aspettando-fiera-fredda-2019Primo incontro con ristoranti e trattorie di Borgo e delle Vallate

Torna “Sotto il Segno della Lumaca” per una fantastica 450ma Fiera Fredda!

Nei giorni scorsi la Sala Giunta del Comune di Borgo San Dalmazzo ha ospitato la prima riunione con i ristoratori locali e delle Vallate che si affacciano su di essa, per l’organizzazione dell’edizione 2019 dell’iniziativa “Sotto il Segno della Lumaca”, facente parte degli eventi in programma per l’importante traguardo della 450ma edizione delle Fiera Fredda.

La riunione, alla quale hanno partecipato un buon numero di aziende del settore della ristorazione ed enogastronomia, è stata organizzata dall’Associazione Albergatori Esercenti ed Operatori Turistici della provincia di Cuneo, aderente a Confcommercio-Imprese per l’Italia della Granda, in questa sede rappresentata dal funzionario “borgarino” Enrico Cavallera, in stretta collaborazione con l’Associazione Ente Fiera Fredda della Lumaca di Borgo San Dalmazzo rappresentata dal presidente Orazio Puleio.

Dopo l’introduzione da parte del Sindaco Gian Paolo Beretta, Orazio Puleio ha spiegato il motivo della riunione, evidenziando che negli ultimi due anni, per motivi vari, l’Associazione Ente Fiera Fredda non ha potuto dare un servizio adeguato di visibilità ai pubblici esercizi che si sono resi disponibili ad aderire all’iniziativa “Sotto il Segno della Lumaca”. È ferma intenzione dell’Associazione e del Comune, come dichiarato dal Sindaco, investire per rilanciare il progetto, utilizzando anche le nuove tecnologie applicate al marketing.

Enrico Cavallera è intervenuto portando la proposta di una facile individuazione delle aziende grazie ad una vetrofania e locandine che verranno prodotte e ad una forte presenza sui social network, anche per dare la massima visibilità all’evento della 450ma edizione della Fiera Fredda. Comune e Associazione Ente Fiera Fredda effettueranno una consistente campagna pubblicitaria complessiva riguardante l’evento di dicembre 2019. Tornerà il classico “libretto dei ristoranti”; vi sarà un periodo preciso – metà novembre, metà dicembre 2019 – durante il quale i ristoranti aderenti saranno chiamati a proporre menù con piatti a base di helix pomatia alpina, mentre per i mesi successivi (fine aprile 2020) gli stessi allieteranno il palato dei buongustai con proposte enogastronomiche a base di prodotti del territorio.

“Come per il passato, l’Associazione Albergatori e Confcommercio – dichiara Luca Chiapella, presidente di Confcommercio Cuneo – proseguono la collaborazione con la Città di Borgo San Dalmazzo e l’Associazione Ente Fiera Fredda della Lumaca di Borgo San Dalmazzo, per l’organizzazione di grandi eventi quale è la Fiera Fredda, anche grazie alla presenza del nostro funzionario Enrico Cavallera, il quale da decenni segue da vicino tale attività”.

“Quella con l’Associazione Albergatori e Confcommercio Cuneo – dichiara Orazio Puleio, presidente dell’Associazione Ente Fiera Fredda della Lumaca di Borgo San Dalmazzo – è una collaborazione estremamente positiva e ci proponiamo di aumentare il numero dei ristoranti partecipanti grazie alla proposta di visibilità che vogliamo dare alla 450ma edizione della nostra Fiera Fredda”.

sotto il segno della lumaca

Altri eventi

Primo incontro con ristoranti e trattorie di Borgo e delle Vallate Torna “Sotto il Segno della...
Primo appuntamento venerdì 5 luglio con sfiziosi apericena e la prima “mangia cürta”. Animazione, musica,...
A Borgo San Dalmazzo il 16 e 17 marzo 2019 "Un Borgo di cioccolato" Giunta alla 19esima edizione la...
Fino alla primavera 2019 si possono gustare prelibati menù a base di lumache Un’occasione per...
Serviti quasi 500 kg di lumache alla storica Fiera Nazionale di Borgo San Dalmazzo Si è conclusa...
Altro inAltri eventi  

Facebook

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offriti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie Maggiori informazioni.

  Accetto l'uso dei cookies da questo sito.