Gaiola, ora paesino tranquillo subì nel Cinquecento il passaggio di differenti gruppi armati a cui pagare delle taglie al fine di conservare i propri beni e rimanere in vita. Un secolo dopo la popolazione fu decimata da un’epidemia di peste così come nel Settecento. Seguì nel XIX secolo l’inondazione del fiume Stura e una carestia. Durante la seconda guerra mondiale nacquero delle formazioni partigiane.
Gaiola è un piccolo paese situato all’imbocco della Valle Stura e nasce a ridosso dell’omonimo fiume. Sulla cima di una delle montagne limitrofe al paese, sono presenti dei soffioni boraciferi, buchi nel terreno di dimensione variabile da cui fuoriesce aria calda. Il paese offre ai visitatori tranquilli luoghi di villeggiatura,passeggiate a cavallo o in mountain bike. Sono resi percorribili alcuni sentieri attraverso boschi di castagno che portano alla scoperta di piccole borgate e cappelle immerse nel verde.
Il fiume Stura conserva un tratto di rara bellezza percorribile con la canoa.

Informazioni utili:

Comune di Gaiola

Via XX Settembre, 2 - 12010 Gaiola (CN)

Telefono: 0171-72922
Fax: 0171-74252
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.