La cittadina di Roccavione sorge in una zona pianeggiante situata nel punto d'incontro delle Valli Gesso e Vermenagna. Il territorio è stato privato delle sue risorse attraverso l'apertura di molteplici cave estrattive che hanno modificato in maniera indelebile la geomorfologia. Nel tratto pianeggiante sono sparite le coltivazioni di gelsi per il declino dell'industria serica ma rimangono numerosi gli alberi da frutta come noci, ciliegi, meli e peri coltivati da privati. Largamente diffusi sono i boschi di castagni in cui si possono scorgere funghi, fragole selvatiche, lamponi e mirtilli. Grazie alla diffusione dei boschi di castagni, la cittadina festeggia in ottobre “la castagna” con grandi onori alla sagra del Marrone, la più antica sagra del marrone in Piemonte. Un’occasione per promuovere i prodotti locali. Più in alto, oltre i mille metri si stendono folte selve di faggi, tigli, querce e noccioli. Mille fiori variopinti adornano i boschi ed i prati: quando è ancora inverno primule e bucaneve spuntano ovunque; a primavera sbocciano le viole, i narcisi, i ranuncoli, le orchidee, la genzianella e l'arnica in estate la lavanda spunta sui costoni rocciosi. 

Informazioni utili:

Comune di Roccavione

Via Santa Croce 2 - 12018 Roccavione (CN)
Tel. 0171 767108
Fax 0171 757857
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Sito istituzionale: www.comunediroccavione.it